SEO negativo

seo negativo

La SEO negativa è il processo che cerca deliberatamente di danneggiare il posizionamento di un sito web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) per ridurne la visibilità e il traffico organico. Questo può avvenire attraverso vari metodi, come la creazione di link spam verso il sito, la creazione di recensioni false o di post sui social media o l'hacking del sito stesso.

La SEO negativa viene solitamente effettuata da un concorrente del sito web in questione nel tentativo di danneggiarne la reputazione e l'attività. Tuttavia, può anche essere effettuata da qualcuno che vuole vedere il sito web fallire.

Esempi di SEO negativo

Esistono diversi metodi che possono essere utilizzati per la SEO negativa. Questi includono:

-Creare link di spam verso il sito web: Si tratta della creazione di link di bassa qualità da siti web noti per la loro attività di spam o per la loro cattiva reputazione. Ciò può ridurre il posizionamento del sito web nelle SERP, poiché Google considera la qualità dei link per determinare le classifiche.

-Creazione di recensioni false o di post sui social media: Si tratta di creare recensioni negative del sito web su piattaforme di recensioni popolari o di pubblicare commenti negativi sul sito web sui social media. Questo può danneggiare la reputazione del sito e rendere le persone meno propense a visitarlo.

-Hackeraggio del sito web: Questo avviene accedendo al server del sito web e apportando modifiche al codice o al contenuto del sito. Ciò può causare il blocco o il rallentamento del caricamento del sito web e portare al blocco del sito da parte di Google.

-Spamming del sito web: Si tratta di inondare il sito web di link di bassa qualità o irrilevanti per abbassare il punteggio di qualità dei link del sito. Ciò può ridurre la visibilità del sito nelle SERP e renderlo più difficile da trovare.

-Creazione di recensioni false: Si tratta di creare recensioni false del sito web o dei suoi prodotti/servizi per danneggiare la reputazione del sito.

-Attaccare il server del sito web: Questo avviene inondando il server di richieste per sovraccaricarlo e causarne il crash. Questo può rendere il sito inaccessibile agli utenti e fargli perdere posizioni nelle SERP.

-Rubare i contenuti del sito web: Si tratta di uno scraping dei contenuti del sito web e della loro ripubblicazione su altri siti web. Questo può abbassare il posizionamento del sito nelle SERP e rendere più difficile per le persone trovare la fonte del contenuto.

Consigli per proteggere il vostro sito web dagli attacchi SEO negativi

La SEO negativa può essere un grave problema per le aziende, soprattutto se fanno grande affidamento sul proprio sito web per ottenere un reddito. Se sospettate che il vostro sito web sia preso di mira dalla Negative SEO, è essenziale prendere provvedimenti per proteggere il vostro sito e la vostra reputazione.

Utilizzare un plugin di sicurezza

Uno dei modi migliori per proteggere il vostro sito web dal SEO negativo è utilizzare un plugin di sicurezza come Wordfence. Wordfence monitora il vostro sito alla ricerca di attività dannose e blocca i tentativi di accesso al vostro sito da indirizzi IP noti come dannosi.

Tenete sempre d'occhio i backlink

Dovreste anche controllare regolarmente i backlink del vostro sito web per assicurarvi che non provengano da siti web di spam o di bassa qualità. Se si trovano backlink non corretti, è possibile utilizzare lo strumento di disavow di Google per chiedere a Google di ignorarli.

Supponiamo che pensiate che il vostro sito web sia stato attaccato dalla SEO negativa. In questo caso, la cosa migliore da fare è contattare esperti SEO WordPress professionisti che possano aiutarvi a diagnosticare e risolvere il problema.

Komal Bothra 3 febbraio 2023

Marketing sui motori di ricerca (SEM) 

Il Search Engine Marketing, o SEM, è una forma di marketing online che utilizza la pubblicità a pagamento.

Glossario SEO
Komal Bothra 2 febbraio 2023

Caso di studio: Soluzioni tecnologiche Mabry

Mabry Tech è un'azienda specializzata nella consulenza e nello sviluppo di soluzioni innovative per le imprese. Mabry

Studio di caso
Komal Bothra 2 febbraio 2023

Dominio aggiuntivo

Un dominio aggiuntivo è un dominio secondario che si può aggiungere al proprio account di hosting. Addon

Glossario sull'hosting

Iniziare con Seahawk

Registratevi nella nostra app per visualizzare i nostri prezzi e ottenere sconti.